Mondiali Fiemme 2013

fiemmemondiali

Bisogno

Il Comitato organizzatore dei Mondiali di Fiemme 2013 ha espresso la volontà di rendere la kermesse un evento accessibile a tutte le tipologie di ospiti, con particolare riferimento alle persone diversamente abili. Quindi di ottenere una certificazione in riferimento all’accessibilità turistica dell’evento.

 

Situazione iniziale

E’ emerso che non esisteva una certificazione in tal senso. In accordo con la Provincia Autonoma di Trento e Accademia della Montagna del Trentino, si è provveduto a costruire l’impianto dei “Marchi Open”, grazie alla collaborazione di molteplici attori e portatori d’interesse.
Il tema dell’accessibilità era quindi presente, ma poco coordinato e disciplinato.

 

Piano strategico

Una volta definiti i criteri di accessibilità generale ed i relativi disciplinari dei marchi è stato possibile passare alla manifestazione.
Abbiamo lavorato all’interno del Comitato organizzatore coordinando l’attività di Special Assistance interagendo con attori pubblici, associazioni di categoria, enti di formazione, enti di promozione, ospiti, etc. Quindi definito una gamma complessa di interventi ed azioni specifiche che hanno portato l’evento a diventare la prima manifestazione certificata a livello mondiale sul tema dell’accessibilità.

 

Attività realizzate