L’Alfabeto del marketing: H come HR Human Resources

Human Resources - H-come-human-resources-alfabeto-del-marketing -

HR 2.0 nel 2018, ovvero Social HR!

Chi si occupa di Risorse Umane oggi non può più trascurare strumenti e dinamiche legati al mondo del Social Media Marketing. Il mercato ha ormai totalmente abbracciato la dimensione “social”, che deve quindi necessariamente interagire con quella offline.

Con la forte crescita dei Big Data e delle azioni di profilazione sempre più attente e specifiche, stanno emergendo nuove figure professionali che si occupano di analizzare e gestire queste enormi quantità di informazioni, al fine di definire precise strategie di contatto e di vendita.

Vediamo quindi quali sono oggi le figure più richieste nel settore Marketing e Vendite.

Fonte: informazionesenzafiltro.it e bimag.it 

 

DIGITAL CRM MANAGER

Questo profilo nasce dall’esigenza di trattare la sempre maggiore quantità di dati digitali disponibili grazie al web, basti pensare ai like su Facebook e Instagram, ai retweet su Twitter, ai commenti, alla navigazione su determinati siti e ai cookie di navigazione. Si tratta sostanzialmente dell’evoluzione del tradizionale Crm Manager, ovvero colui che si occupa di acquisire e gestire i dati degli utenti attraverso programmi di fedeltà.

PROFILING MANAGER

Il Profiling Manager ha il compito di analizzare i dati del Crm e del Digital Crm per profilare nuovi segmenti di clientela con cui instaurare una specifica relazione, sia online che offline.

DIGITAL STRATEGIST

Questa figura è uno specialista del mondo web, conosce i mezzi e gli strumenti digital dei media e dei social network. In linea con l’identità e gli obiettivi aziendali, definisce le strategie inbound e di comunicazione e gli strumenti più efficaci per il singolo target di riferimento.

EXPORT AREA MANAGER

L’export area manager è colui che gestisce e sviluppa un portafoglio clienti collocati all’estero, con l’obiettivo di aumentare il fatturato e la notorietà di marca dell’azienda.

 

Ecco quindi come, oggi più che mai, reparto HR e Marketing debbano procedere a braccetto, collaborando e sviluppando nuovi processi di selezione che tengano conto della forte interazione fra l’online e l’offline.

Inoltre, un cambiamento molto importante a livello di HR è sicuramente il fatto che in passato non era assolutamente diffusa la pratica di pubblicare online i propri profili professionali, quindi la ricerca di lavoro restava una pratica riservata. Ora con Linkedin le regole della selezione sono cambiate. Le aziende alla ricerca di un nuovo profilo non si limitano più a pescare nel loro database, fatto di candidature spontanee o che si proponevano ad un’agenzia di ricerca personale, ma possono contattare una persona e proporsi in prima battuta anche a profili che non dichiarano apertamente di essere alla ricerca di una nuova posizione lavorativa.

Social HR quindi come un cambiamento, una crescita e rinnovamento delle competenze delle risorse che operano nella funzione HR ma anche nell’azienda stessa, che deve quindi dimostrarsi sempre più aperta ad una nuova tipologia di rapporto con i collaboratori, trasparente e che insegue precisi e condivisi intenti.

Trovi qui tutte le altre lettere dell’alfabeto!

Ti è piaciuto questo articolo? Rimani sempre aggiornato! Iscriviti alla nostra newsletter

Linda Recchia

Linda Recchia

Socio - Coordinatrice Operativa

Sono una moglie, una mamma, una sportiva, una viaggiatrice ed una blogger. La montagna è ormai la mia casa, il mare la mia origine. Amo circondarmi di persone creative e intraprendenti che possano arricchirmi e smussare il mio lato più preciso e razionale. Per me sviluppo significa non fermarsi mai e rubare idee dalla quotidianità per essere sempre al passo con il mercato, senza mai dimenticare le proprie origini e i propri sogni!
linda@gabriellipartner.com