Erremme Group

proposta-rendering-progetto-1-gabriellipartner-marketing-consulenza-sviluppo-analisi-strategia-formazione-trentino-altoadige-donazzolo

Il bisogno: definizione strategica per lo sviluppo

L’obiettivo iniziale di Erremme era quello di “ri-conoscere” il proprio settore merceologico, condizionato e macchiato da azioni e attività commerciali sempre più basate sull’abbassamento del prezzo, influenzando in questo modo il percepito da parte del cliente e orientandolo a porre un’attenzione maggiore al costo di acquisto rispetto al costo di utilizzo.

Una volta effettuata una fotografia chiara del mercato di riferimento, Erremme ha sentito la necessità di definire un piano strategico preciso e dettagliato, sul quale strutturare il proprio sviluppo aziendale e rendere coerenti tutte scelte e attività operative.

 

Situazione iniziale: mancato riconoscimento del valore

Erremme è sempre stata un’azienda innovativa e diversa nel suo settore di riferimento, cercando di differenziarsi dalle altre offrendo servizi nuovi e interessanti, ma sempre regalandoli, inserendoli nel “prodotto” sotto forma di sconto. In questo modo non permetteva al cliente di riconoscerle un grande valore distintivo, costringendo la rete vendita a usare sempre il prezzo come leva.

Un altro elemento di criticità era legato a un limitata condivisione interna all’azienda, perché importanti elementi di diversificazione non erano sempre compresi chiaramente da tutti i dipendenti.

 

Piano strategico: dare valore a ogni attività

Il lavoro del progetto di sviluppo si è concentrato sul riordino, cercando di dare valore a ogni attività e servizio proposti da Erremme. Si è creato quindi un marchio di gruppo Erremme Group, sotto il quale sono stati pensati altri quattro brand, tutti caratterizzati da servizi diversi e specifici:

Per ogni divisione sono stati sviluppati una strategia e un piano operativo dedicato, ponendo particolare attenzione al target specifico, ai valori, ai canali e alle attività operative.

In seguito è stata ristrutturata la rete vendita con l’obiettivo di saper sostenere questo posizionamento e questa complessità di identità, attraverso un progetto innovativo di selezione strutturato su sei settimane di scuola selettiva, dove sono stati coinvolti circa 15 formatori specializzati per 8 ore al giorno, al fine di aiutare questi giovani talenti a diventare consulenti commerciali di alto livello capaci di interpretare il ruolo di ambasciatore Erremme.

 

Attività realizzate: azioni e strumenti a supporto della strategia

Le attività che sono state intraprese al fine della definizione strategica sono state le seguenti.
Nella prima fase ci si è concentrati sull’analisi:

Successivamente la definizione strategica ha permesso di elaborare:

Una volta accettata la strategia proposta è iniziata la fase di applicazione, durante la quale sono state portate avanti le seguente azioni:

Alcuni materiali realizzati

  • Loghi

  • Comunicazione

  • Sito Web

  • Progettazione